La cattedrale di Agrigento

La cattedrale di Agrigento

La Cattedrale di Agrigento è stata voluta da Ruggero D’Altavilla dopo la sconfitta dei saraceni. E’stata eretta alla fine del XI secolo e fu utilizzata non solamente come edificio religioso ma anche come roccaforte militare, per ristabilire la supremazia della Chiesa Cattolica sulla popolazione musulmana che ancora viveva in quel territorio.

Nonostante la sconfitta dei saraceni infatti, erano molto frequenti gli scontri tra cristiani e musulmani e la convivenza tra le due confessioni era ancora difficile.

In questo senso, notevole impressione destò all’epoca il rapimento del Vescovo Ursone da parte di una banda di musulmani, guidata da una misteriosa donna guerriera conosciuta come “La Contessa”.

Ci volle l’intervento militare di Federico II per eliminare tutte le numerose sacche di resistenza musulmana che erano presenti soprattutto nella parte sud-occidentale della Sicilia. L’imperatore riuscì a sconfiggere i capi musulmani e a deportare la popolazione islamica a Lucera in Puglia dove rimase per decenni sotto stretto controllo.

Non perderti quindi il mio prossimo romanzo fantasy storico che sarà ambientato proprio in questi tempi e in questi luoghi.

Facebooktwitterlinkedin

Giuseppe Graceffa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche x